Fermento al BaCrì per #the100dayproject

Si inaugura oggi lo spazio creativo a 4 mani pensato da Cristiane e Barbara… Quindi oggi al BaCrì  c’è un pò di fermento per i preparativi…Cristiane che di solito è sempre in ansia e teme di non essere in tempo in nessuna delle occasioni che hanno a che fare con la sua creatività è stranamente in pace, calma e spensierata; Barbara che di solito è fiduciosa e si affida sempre al suo istinto del momento pensando che se la cosa le piace davvero dovrà pur magicamente uscire un coniglio dal cilindro, è stranamente nervosa…

Ebbene, si tratta di avviare un progetto lungo 100 giorni… Avete mai sentito parlare di #the100dayproject? Scegli una specialità creativa in cui vorresti migliorare e metterti alla prova, qualcosa di facile e pratico, da realizzare tutti i giorni per 100 giorni… Sì, avete capito bene, 100 giorni! Può trattarsi di qualsiasi cosa, grande o piccola, meravigliosa o banale, colorata o in bianco e nero, l’importante è che si riesca a garantire la continuità del percorso creativo per 100 giorni e condividere questo #the100dayproject con gli altri che vorranno cimentarsi in questa prova… qui trovate alcuni esempi di cosa si può trovare digitando il nostro hashtag su Instagram se già siete iscritti, oppure potete vedere su Twitter e anche su FB…non ci sono limiti!

100giorni.jpg

Non si tratta  in alcun modo di una gara, ma di una prova con se stessi per misurare il miglioramento della propria creatività: la condivisione dovrebbe incoraggiare l’impegno e la costanza, spronandoci gli uni con gli altri a continuare a creare tutti i giorni e a provare a migliorare… stimolare la creatività che è appena appena nascosta dalla copertina della pigrizia! Ormai è primavera ed è tempo di scoprirsi un po’…

A Cristiane questo aspetto dà fiducia e serenità, lei sa che avrà tutto il tempo per manifestare la sua crescita personale attraverso i suoi disegni, con tutte le sfumature e accorgimenti, il tempo non le mancherà; Barbara non sa se arriverà a rispettare l’impegno di domani! Infatti Cristiane è così sicura della sua iniziativa creativa che ha fatto anche un pò di prove, per allenarsi; Barbara è fuori tempo massimo e non sa ancora in cosa di preciso avrà voglia di cimentarsi per esplorare la sua crescita creativa. Ecco! Entrambe condividono lo stesso pensiero: “dal confronto di questa differenza dovrà pur emergere qualcosa di buono!” Infatti è questo che ha fatto crescere il loro desiderio di provarci insieme… “ci stimiamo reciprocamente, come persone e come creative, quasi mai agiamo ugualmente e le nostre rispettive creazioni ci piacciono strepitosamente!” Basta poco… uno, due, tre, VIAAAA!

Chi ci prova con noi?

Al BaCrì c’è spazio per confrontarci e se vorrete partecipare, basterà andare su Instagram, iscriversi se già non lo siete, e postare la foto della vostra creatura TUTTI I GIORNI da oggi MARTEDI’ 19 aprile fino al 27 luglio.

Qui dal BaCrì seguiremo con attenzione l’evolversi della prova e  stabiliremo una rosa di progetti interessanti che secondo noi vale la pena di valorizzare: non saranno necessariamente quelli più belli, ma quelli che a noi appaiono più  sfidanti, più divertenti e creativi…

Per cominciare raccogliamo le impressioni a caldo di Barbara e Cristiane:

Da quando Cristiane mi ha parlato del #100dayproject non c’è stato niente da fare: blocco totale… L’adesione immediata che ho dato a condividere quest’esperienza creativa insieme a lei, così com’era arrivata , se n’era già andata… Mannaggia! L’entusiasmo di partire ha subito lasciato il posto alla paura di non vederne mai la fine, di non riuscire ad essere presente tutti i giorni… 100 giorni sono TANTI! Non sapevo più se avevo voglia di partecipare per mettermi alla prova e avere l’occasione di crescere in uno dei miei tanti aspetti creativi in attesa da molto tempo di miglioramento,  o piuttosto la voglia di lanciarmi finalmente a fare qualcosa di divertente insieme a Cris. Così ieri è arrivato lunedì e mi son messa a pensare a cosa sarebbe accaduto martedì, oggi, il giorno fissato per inaugurare il Bacrì e i nostri #the100day: “AIUTO!”… poi ho pensato che se si tratta di inaugurare il BaCrì, un luogo divertente e libero, ci sarà spazio anche per i miei scarabocchi creativi, oltre che per le creazioni tessili che mi vengono un pò meglio… Si dai, coraggio… inizia il viaggio!

Ho scelto di mettermi alla prova in un aspetto della mia creatività un po’ scarsino,  la fotografia, con la quale cercherò in ognuno dei 100 giorni di rintracciare quel particolare minuto e banale, che porta in sé la bellezza essenziale. I miei occhi hanno la calamita e si soffermano spesso sugli aspetti marginali, ma da oggi mi assegno il compito di fotografarli! Il filo rosso di questa avventura, poiché mi occupo con passione dell’arte antica della tessitura, saranno le TRAME…

Ve l’ho detto, sono un po’ scarsina, questa è la prima foto del viaggio…

13001183_1123217944403071_303670243428430395_n
Trama della tovaglia americana  che fa da sottofondo quotidiano ai miei pasti…   un intreccio semplice, ma essenziale, bello non so….                                       #the100dayproject #trama #tovaglia americana #sbsciarpeatelaio

Spero ne apprezzerete l’intenzione…

Barbara                                  

 

 

Io adoro le sfide… Mi piace immaginare e programmare il raggiungimento di un obiettivo. Spesso però, passato l’entusiasmo iniziale, le mie sfide “private” falliscono miseramente. Ecco perché credo di più nell’efficacia delle sfide “pubbliche”. Almeno per quanto mi riguarda,  la paura di fare brutta figura diventa  il combustibile ideale per portare a termine la mia sfida.

Quando ho visto che stava per iniziare un nuovo giro di  #the100dayproject  ho pensato subito che sarebbe stata una bella sfida da prendere al volo. Ma non volevo farla da sola… Ok,  proprio sola non sarei stata visto che migliaia di persone in tutto il mondo aderiscono a questo progetto… Ma volevo un’amica in carne ed ossa con cui confrontarmi. E chi meglio di Barbara?  Lei, così creativa, così curiosa, così pronta a lanciarsi con me in esperimenti non sempre riusciti. E infatti è andata così, mi ha detto subito di SI con uno dei suoi sorrisi pieni di carica ed energia.

La specialità creativa scelta da me per questo progetto è il disegno. Considerando che il disegno è la base delle applicazioni che faccio su borse e pochette, e che attualmente, su 10 dei miei disegni, solo 1 o 2 mi soddisfano, sono convinta che questa sfida mi aiuterà ad essere più sicura di me in questo campo. Farò dei disegni semplici, colorati, un po’ naif, fatti prevalentemente con i pennarelli. Disegni che, spero, un giorno si ripeteranno migliaia di volte su metri e metri di stoffa.

Come già accennato, ho cercato di allenarmi in questi giorni facendo qualche prova, ma appena ho detto a Barbara che ancora non avevo trovato lo stile ideale da usare in questo progetto lei, giustamente, mi ha rimproverata dicendo: “Se questo percorso serve proprio per migliorarsi e trovare lo stile ideale, perché lo vuoi fare prima ancora di iniziare?”

IMG_5078x

 

Ecco, spero di non annoiarvi in questi 100 giorni con le mie prove disegno alla ricerca dello stile ideale!

Cristiane

Allora non resta che iniziare… ci troviamo su #the100dayproject (noi saremo su Instagram)

A presto,  Il BaCrì                                                 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...